Storie di Successo

Quando la tradizione incontra la voglia di innovare: la storia di “Bellavista Toscana”

Written by Nicola De Vita

La Cantina Bellavista Toscana è una storica cantina dedita all’esclusiva valorizzazione della qualità dei vini prodotti: non solo gusto ma soprattutto visione in prospettiva e poesia.

Il direttore Maurizio Modica, marito della proprietaria Stefania Fulceri, da quasi 20 anni si avvale di validi e operosi collaboratori, primi fra tutti, i suoi figli.

Si tratta di una piccola realtà con sede a Lajatico (Pisa), collina dell’alta Valdera, in cui è fortemente sviluppata la coltivazione agricola della vite e dell’ulivo. I vigneti Bellavista si sviluppano su una superficie totale di 65 ettari e il Sangiovese è il vitigno fondamentale che si accompagna tradizionalmente ad altri autoctoni quali il Ciliegiolo, il Trebbiano, il Colombana, il Malvasia e il Merlot.

La lavorazione delle uve è artigianale.

La Cantina ha una produzione in crescita: produce mediamente 25000 bottiglie all’anno, destinate per la maggior parte (85%) al mercato internazionale e per il restante (15%) all’Italia.

I clienti di Bellavista arrivano dalla Danimarca, dalla Germania e dagli Stati Uniti grazie ad un’attenzione molto forte nei confronti dei clienti stranieri ospiti dell’agriturismo che tornano in patria con un ricordo forte e piacevole del vino.

La produzione di vino e olio fanno parte della vita e della cultura produttiva della famiglia Fulceri e Modica da generazioni.

La Cantina Bellavista Toscana nasce a Lajatico nel 1960 con lo scopo di promuovere la cultura del buon vino e dei prodotti tipici di queste terre adagiate sulle colline pisane.

Le uve, raccolte a mano secondo criteri di scelta ben precisi, passano dall’attenta cura dell’enologo dalla fase della produzione fino alla fase dell’imbottigliamento. Nulla viene insomma lasciato al caso.

La produzione dei vini si basa su una selezione di uve autoctone del territorio toscano, che asseconda la morfologia dei terreni locali. Tra queste il sangiovese, il Ciliegiolo, il Trebbiano, il Colombana, il Malvasia e il Merlot.

L’impegno costante dei fondatori Mario e Maria Fulceri, della figlia Stefania (Titolare e Proprietaria dell’azienda) e del genero Maurizio Modica (direttore di Cantina), diretto responsabile della cantina da oltre 18 anni, garantisce solo prodotti di qualità.

Nel caratteristico borgo di Lajatico, i Fulceri, fin dagli anni 60 portano avanti con passione e competenza la loro azienda agricola di vigneti, di olivi e di avicoli (carni bianche).

Da oltre 10 anni, grazie al connubio tra ottimi prodotti e un’accoglienza calda e famigliare sono riusciti a dare vita ad un’attività agrituristica e di ristorazione basata su sapori autentici esaltanti dagli armi dei vini della casa.

Maurizio si occupa della Canina e del Ristorante dell’Agriturismo di “Bellavista”.

La famiglia Modica è originaria della Sicilia, pare infatti che la famiglia abbia origini francesi (“Moac”). Si trasferì in Sicilia al tempo dei Normanni grazie ad un Gualieri, ammiraglio del Regno, che ottenne la concessione della terra di Modica.

Maurizio ha integrato la produzione di vini IGT e olio IP con la Grappa e con “Il conte di Moac” un vino spumante di alata qualità DOC.

Oggi, oltre a i Fulceri che ancora si occupano con passione dell’allevamento avicolo, i discendenti dei coniugi Fulceri si sono fatti eredi di quella tradizione toscana, che fa della dedizione e dell’amore per la terra e l’ospitalità una bandiera.

La cantina “Bella vista Toscana” è insomma lo sviluppo perfetto e un esempio di progresso del modello dell’azienda famigliare, basato sull’unione della famiglie Fulceri e Modica.

 

About the author

Nicola De Vita

Classe 1994.
Amministratore unico, socio & responsabile commerciale presso Quolit SRL.
La passione per l’innovazione e il mondo delle imprese mi spinge ogni giorno a lavorare per diversificare il mio profilo, ampliando, quindi, quanto possibile il panorama delle mie conoscenze e competenze.
Cercatore insaziabile di novità, avido lettore, appassionato di storia, arte, cinema e musica.
Credo fortemente nella capacità del singolo di migliorarsi attraverso il lavoro e l'impegno.

Leave a Comment